Ogni alunno delle elementari ha studiato il tragitto delle rondini e l’arrivo della primavera. Il fascino e lo stupore dei bambini sembra essersi conservato a San Juan Capistrano, cittadina californiana.

Il 19 marzo l’intera città festeggerà l’arrivo delle rondini con il suono delle campane. Gli uccelli concludono un viaggio lunghissimo di oltre 10 mila chilometri iniziato in Argentina molti mesi prima.

L’iniziativa si ripete ogni anno forse per sdebitarsi da un brutto accaduto che risale a prima della seconda guerra mondiale: un commerciante del posto distrusse tutti i nidi delle rondini perché a parer suo sporcavano il luogo.

Un bel gesto che dona colore a giorni non facili nemmeno per l’America, e anche se sappiamo che una rondine non fa primavera, poterle osservare in città ci restituisce un senso di speranza e libertà.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *