La tutela dell’ambiente entra in Costituzione dopo l’approvazione alla Camera con 468 voti a favore ed un solo contrario. La modifica, già approvata in Senato, entra in vigore da subito senza la necessità di un referendum.

Ad essere modificati saranno gli articoli 9 e 41 della Costituzione Italiana, divenendo così un principio fondamentale del nostro paese. Un passo storico atteso da anni a cui, si spera, seguiranno azioni determinanti per la tutela del patrimonio ambientale e della biodiversità.

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. TUTELA L’AMBIENTE, LA BIODIVERSITÀ E GLI ECOSISTEMI, ANCHE NELL’INTERESSE DELLE FUTURE GENERAZIONI. LA LEGGE DELLO STATO DISCIPLINA I MODI E LE FORME DI TUTELA DEGLI ANIMALI.”

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.