Scienze naturali

Scoperto coccodrillo che camminava a due zampe

coccodrillo

I resti fossili delle impronte di un coccodrillo ancestrale sono stati ritrovati in Corea del Sud. Si tratta di un progenitore del moderno rettile predatore, che poteva misurare fino a 3 metri di lunghezza.

I fossili hanno almeno 100 milioni di anni, come riportato dal report scientifico pubblicato su Scientific Reports. Il ritrovamento è avvenuto in un luogo ricco di resti animali, inclusi alcuni dinosauri.

L’aspetto più interessante della scoperta è la totale assenza di impronte degli arti anteriori, evidente segno che il rettile poteva camminare a due zampe (posteriori).

In realtà non si tratta del primo coccodrillo ancestrale che si ipotizza potesse camminare a due zampe. Negli anni passati furono rinvenuti i resti del Carnufex carolinensis in North Carolina, altro progenitore vissuto circa 230 milioni di anni fa e che molto probabilmente si spostava con le sole zampe posteriori.

Link diretto al report qui

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *