Storia e curiosità

La millenaria storia del gelato

gelato

Da dessert per ricchi a street food amato da tutti, il gelato è uno degli alimenti che ha origini antichissime. Nell’Antichità il “prodotto gelato” era completamente diverso da ciò che noi oggi intendiamo con il suo termine.

La storia del gelato

La prima apparizione risale nella Bibbia dove Isacco offre ad Abramo latte di capra misto a neve. Il “gelato” era una bevanda ottenuta con ghiaccio o neve.

In Egitto, dentro una tomba della II dinastia nel 2.700 a.C., è stata trovata la prima “coppa gelato” che consisteva in calici d’argento divisi a metà con una parte piena di neve e l’altra con succhi di frutta. Per conservare la neve e fabbricare il ghiaccio venivano usati dei pozzi o delle grotte, le “neviere”.

Anche nell’antica Roma esistevano luoghi per stivare ghiaccio e neve che gli schiavi portavano dai monti. Questo veniva utilizzato per preparare i “nivatae potiones”, dei tipici dessert freddi composti da macedonie di frutta con miele e neve.

Nella Cina e Giappone, oltre mille anni fa, si beveva una bevanda di latte (di capra, mucca o bufala) cotta con farina e canfora, poi messa in contenitori di ferro sotto neve o ghiaccio. Sulle coste meridionali del Mediterraneo si mescolava la neve con succhi di frutta e miele per ottenere una bevanda molto densa e refrigerante, il sorbetto.

Bisogna però aspettare il cinquecento per assistere alla nascita di questo alimento come lo conosciamo oggi. A Firenze l’architetto Bernardo Buontalenti, fu il primo ad utilizzare il latte, la panna e le uova. Il primo caffè-gelateria della storia, il tuttora famosissimo caffè Procope, fu aperto da Francesco Procopio dei Coltelli a Parigi.

Ma la storia moderna di questo goloso alimento comincia ufficialmente quando l’italiano Filippo Lenzi, nell’anno 1800, aprì la prima gelateria in terra americana. Il gelato si diffuse a tal punto da stimolare una nuova invenzione: la sorbettiera a manovella, brevettata nel diciannovesimo secolo da William Le Young.

Nel 1903 il gelataio Italo Marchioni inventò il cono gelato. Negli anni successivi nacquero i gelati come li conosciamo oggi e il passo alla produzione industriale in serie è stato brevissimo.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *