Ambiente

La microplastica della Patagonia

mikolaj felinski gUqcZTvCdfU unsplash

Tutti i campioni d’acqua prelevati tra i fiordi della Patagonia presentano microplastica in abbondanza. È quanto emerge da una ricerca dell’Universidad de Concepción pubblicata su Marine Pollution Bulletin.

Ennesima prova di quanto il problema delle microplastiche sia oramai globale e non risparmia nessun luogo al mondo. Per microplastica si intende plastica più piccola di 5 millimetri. Queste piccole particelle inquinanti possono essere ingerite inavvertitamente dalla fauna marina ed entrare così nella catena alimentare.

Questa volta i ricercatori hanno prelevato i 30 campioni tra i fiordi della Patagonia, profonde valli create nel corso dei millenni dai ghiacciai, dove vi scorrono torrenti d’acqua che viaggiano fino all’oceano.

La microplastica è stata trovata in ogni singolo campione prelevato: un risultato peggiore rispetto alle aspettative che comunque non erano delle più rosee. I luoghi scelti non sono stati casuali ma strategici, affinché si potesse avere un quadro completo della situazione, che comprendesse i siti più vicini all’oceano ma anche siti nelle vicinanze dei ghiacciai. Ciò è stato fatto per osservare l’inquinamento in diverse combinazioni d’acqua.

Tra i siti scelti vi era uno molto vicino alla cittadina di Caleta Tortel, che conta solamente 523 abitanti. Il luogo abitato si è rivelato essere la seconda sorgente per inquinamento da microplastiche, preceduta solamente dall’oceano stesso.

La scoperta di zone remote altamente inquinate dovrebbe alzare l’attenzione e la consapevolezza dell’impatto umano sulla salute dei mari. Nessun luogo sembra oramai esente dall’invasione delle microplastiche e ciò comporterà degli effetti a lungo termine anche sulla salute degli esseri umani.

Fonte: Cristóbal Castillo et al. Water column circulation drives microplastic distribution in the Martínez-Baker channels; A large fjord ecosystem in Chilean Patagonia, Marine Pollution Bulletin (2020).

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *