Storia e curiosità

La frutta geometrica e a forma di Buddha

Square Watermelon

Stanchi delle solite e noiose angurie rotonde? In Giappone sono stati inventati i cocomeri quadrati.

Essi sono esattamente identici a quelli “classici” tranne che per la forma; in questo modo sono più pratici da trasportare, tagliare e da riporre in frigorifero. L’unico inconveniente è il prezzo che per alcuni esemplari può raggiungere tranquillamente i 300 euro. La forma viene data da uno stampo applicato al cocomero che, crescendo, assume la forma desiderata.

Per chi avesse voglia di una pera particolare, un agricoltore cinese, Hao Xianzhang, dopo 6 anni di esperimenti falliti, è riuscito nell’impresa di creare delle pere a forma di Buddha.

1200px Buddha Pears 23944910186

Anche in questo caso è stato utilizzato uno stampo di materiale plastico che, una volta applicato al frutto ancora acerbo, ha obbligato la pera a crescere nella forma desiderata.

Le alternative non mancano. Sempre in Giappone sono state inventate le arance pentagonali grazie agli agricoltori Keisuke Ninomiya, Akihiro Nagaoka, e Jo Kubota.

Anche negli Stati Uniti ci si diletta in questa nuova forma d’arte. L’agricoltore Tony Dighera, è riuscito a creare delle zucche con la forma di Frankenstein e di altri personaggi mostruosi così da rendere la festa di Halloween ancora più spaventosa.

vc

Non solo frutta ma anche verdura. L’azienda cinese Fruit Mould Co. è in grado di dare una nuova forma a qualsiasi (o quasi) alimento: scritte, cuori, stelle, persone e tutto ciò che la fantasia riesce a creare, basta scegliere il frutto e lo stampo darà vita all’idea artistica.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *