Gli archeologi hanno scoperto le rovine di una chiesa del periodo bizantino (1300 anni fa) nella regione di Kfar Kama, in Israele. Si tratta della prima chiesa a 3 absidi rinvenuta nel paese.

Una scoperta importante poiché nel luogo sono ancora visibili numerosi mosaici parzialmente conservati. Decorazioni floreali di colore rosso inserite in cornici geometriche di colore nero e turchese.

Nella chiesa, di 36 metri di lunghezza, è stato rinvenuto anche un piccolo reliquiario in pietra e porzioni di stanze adiacenti che fanno pensare ad un complesso architettonico più grande, probabilmente un monastero.

“La nuova scoperta suggerisce l’importanza del villaggio cristiano nei pressi del monte Tabor in epoca bizantina, un luogo di primaria importanza religiosa per il cristianesimo, che lo identifica come il luogo della trasfigurazione di Gesù” ha detto l’archeologo N. Feig, dell’Israel Antiquities Authority.

Fonte: Israel Antiquities Authority

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *