I colori hanno un forte significato simbolico, culturale e psicologico. Essi ci donano sensazioni attraverso uno stimolo visivo che viene intercettato e catalogato nel cervello.

Nella psicologia lo studio degli stimoli visivi (cosi come per tutti gli altri sensi) è estremamente importante. La sensazione cerebrale è infatti interconnessa, essendone poi la causa, con quella psicologica.

Il significato del colore rosso può sembrare a tratti banale. Può essere infatti collegato al fuoco, alla passione e al sangue. Ha quindi un’ambivalenza che lo inquadra sia in sensazioni e ricordi piacevoli sia in quelli sgradevoli.

Tra tutti, è il colore dell’amore, del sesso e delle emozioni intense. E’ un colore che denota impulsività, energia e in alcuni casi aggressività.

Nel medioevo questo colore è stato spesso collegato al male, all’inferno e al fuoco, che bruciava streghe ed eretici nella fiamma purificatrice. Durante questi secoli infatti, il colore rossastro delle lentiggini e dei capelli era causa di perquisizione e di sospetto, in quanto potevano far pensare a pratiche esoteriche e stregoneria.

Tra tutti i colori è molto probabilmente il primo che viene percepito dal neonato, avendo la minima energia nella luce visibile e la massima lunghezza d’onda.

Continua a leggere:

Il significato dei colori: Blu
Il significato dei colori: Giallo

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *