Medicina e salute

Il ribes nero per le steatosi epatiche della menopausa

Durante la menopausa avviene generalmente una diminuzione della secrezione di estrogeni ed è spesso collegata ad aumento del peso. Altro sintomo spesso riportato è la steatosi epatica non alcolica (fegato grasso), dovuto ad un metabolismo lipidico anormale.

L’eccesso di grasso nel fegato contribuisce a infiammare l’organo fino ad una steatoepatite, che se non curata può portare ad una insufficienza epatica.

Uno studio pubblicato su Nutrients ha esaminato l’attività fitoestrogena dell’estratto di ribes nero. La ricerca, condotta sui ratti, ha evidenziato una riduzione del peso, dei trigliceridi e del colesterolo totale, nei ratti a cui era stato aggiunto estratto di ribes nella dieta.

I dati suggeriscono (ancora nel modello animale) che l’estratto di ribes nero può essere aggiunto alla dieta per ridurre la dislipidemia e prevenire la steatoepatite non alcolica durante la menopausa.

Bibliografia: Nanashima, N.; Horie, K.; Yamanouchi, K.; Tomisawa, T.; Kitajima, M.; Oey, I.; Maeda, H. Blackcurrant (Ribes nigrum) Extract Prevents Dyslipidemia and Hepatic Steatosis in Ovariectomized Rats. Nutrients 202012, 1541.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *