La storia del popolo degli Edomiti è l’insieme di racconti, leggende e ricerche archeologiche.

La nascita viene fatta risalire dalla Bibbia ad Esaù, il fratello di Giacobbe e primogenito di Isacco e Rebecca. La lotta tra i due fratelli comincia già nella gestazione di Rebecca: Dio dice infatti che da loro nasceranno poi due nazioni differenti.

Esaù diventa cosi il progenitore degli Edomiti mentre Giacobbe quello degli Israeliti.

Gli Edomiti si stanziarono e crebbero a sud dell’attuale Israele. Il loro nome proviene da “Edom” ossia rosso: i loro territori erano infatti ricchi di arenaria di colore rossastro.

La popolazione, secondo ricerche recenti, viveva prevalentemente di commercio e di pedaggi, considerata la loro posizione strategica nella Via dell’Incenso

, tra l’Egitto e la Mesopotamia. Meno sviluppata era invece l’agricoltura, vista la siccità dei territori.

Per lunghissimo tempo furono coinvolti nelle guerre contro gli Israeliti; Re Davide riuscì a sottometterli facendo diventare Edom un insediamento militare. Dopo il regno di Erode il popolo degli Edomiti scomparve del tutto, lasciando pochissime tracce storiche: di loro infatti non si conosce la lingua e neppure la religione professata.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *