Storia e curiosità

I frammenti del vangelo Egerton

Presso la British Library sono custoditi frammenti molto preziosi di un antico vangelo, oggi noto come “Vangelo Egerton”.

Si tratta di due soli fogli rinvenuti che contengono un centinaio di parole e di un terzo frammento di appena cinque righe. Il vangelo, scritto in codice greco, è stato datato dagli studiosi al secondo secolo dopo Cristo. La sua composizione potrebbe essere avvenuta prima del 100 d.C.

La scoperta del primo frammento è avvenuta in Egitto nel 1934. Da allora gli esperti stanno studiando le informazioni e i racconti contenuti, cercando di evidenziarne eventuali parallelismi con i vangeli sinottici e apocrifi.

Delle quattro storie raccontate nei frammenti rinvenuti, una non ha eguali nei vangeli canonici. Si cita un miracolo avvenuto sulle rive del fiume Giordano dove Gesù pianterebbe dei semi che fruttificano davanti allo stupore delle persone.

Ricerche condotte verso la fine degli anni ’90 da Enrico Norelli, indicano una composizione dei frammenti intorno al secondo secolo dopo la nascita di Gesù e il contenuto avrebbe informazioni di tradizione pre-sinottica e quindi indipendenti (teologicamente parlando) dal Vangelo di Giovanni.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *