Medicina e salute

Avere l’allergia all’acqua

L’allergia all’acqua non è una leggenda metropolitana, esiste e si chiama Orticaria acquagenica. Si tratta di una forma piuttosto rara di orticaria, caratterizzata da rash cutanei che si sviluppano quando la pelle entra in contatto con l’acqua.

In realtà il termine “allergia” non è propriamente corretto in quanto non vi è una reazione istaminica simile ad altre allergie. Quello che si sa è che il contatto con l’acqua è causa di malessere, indipendentemente dalla temperatura e dalla composizione.

I rush cutanei compaiono quasi immediatamente e resistono oltre 30 minuti anche dopo che il contatto con l’acqua termini. Le cause sono ancora sconosciute: la comunità scientifica pensa possa trattarsi della reazione data dall’interazione tra le molecole d’acqua e il sebo della pelle. Gli unici trattamenti ad oggi disponibili sono gli antistaminici e creme protettive ed idratanti. Anche la fototerapia ha mostrato miglioramenti rilevanti.

Cliccando qui potrete leggere la storia di una ragazza che convive con un’allergia all’acqua piuttosto grave.

Ti potrebbe interessare

1 Commento

  1. Sconvolgente….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *