Un team di ricercatori statunitensi e della Repubblica del Gibuti (Africa) hanno riscoperto una specie rarissima di toporagno: l’Elephantulus revoilii.

L’ultimo avvistamento di questo piccolo mammifero, appartenente all’ordine dei Macroscelidi, è avvenuto 50 anni fa in Somalia, dove la specie era endemica. Durante la spedizione sono stati osservati almeno 8 esemplari, grazie all’aiuto di foto trappole ed esche al burro di arachidi.

Grande pochi centimetri, si nutre principalmente di insetti che cattura con il naso. La specie era considerata estinta dal 1968 sebbene i contadini del Gibuti lo avessero riconosciuto quando furono mostrate loro le foto dell’animale, prima della spedizione.

Quindi il toporagno elefante somalo non è estinto e il suo habitat non è particolarmente minacciato: vive infatti in luoghi aridi e impervi, tra le rocce e i cespugli. Una buona notizia considerata la preoccupante perdita di biodiversità che sta vivendo il nostro pianeta.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *