Storia e curiosità

Denti umani usati come gioielli nel neolitico

denti umani usati come gioielli

Gli scavi condotti in Turchia, nel sito archeologico di Catalhoyuk, hanno portato alla luce ritrovamenti interessanti e del tutto nuovi nel settore.

Sono stati ritrovati tre denti umani risalenti a 8500 anni fa. Analisi microscopiche e radiografie hanno confermato che due di questi furono utilizzati come orecchini o perle in rudimentali collane.

L’Università di Copenhagen, che ha condotto gli scavi, ha prodotto le prove di un loro utilizzo ornamentale, fatto che non era mai stato registrato. Comportamenti simili furono scoperti in altre popolazioni del paleolitico, ma mai avevano riguardato ritrovamenti in Asia.

Molto probabilmente i denti venivano estratti ad individui adulti una volta deceduti e le analisi mostrano che nel caso specifico potessero avere un età compresa tra i 30 e i 50 anni.

Il motivo di tale comportamento è sconosciuto. Si ipotizza che gli artefatti potessero avere un significato occulto e simbolico.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *