Medicina e salute

Cresce l’incidenza dell’adenocarcinoma esofageo nei giovani

3CE5C4B4 1F59 4B3E 985D F701B80DF111

L’adenocarcinoma esofageo è un sottotipo tumorale del carcinoma dell’esofago che colpisce maggiormente soggetti over 50. Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista dell’American Association for Cancer Research, segnala una crescita dell’incidenza nei giovani.

Questa tipologia di tumore è considerata rara e colpisce meno di 20.000 persone all’anno negli Stati Uniti, rappresentando l’1% del totale delle diagnosi di cancro nel paese. Purtroppo la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi si attesta al di sotto del 20%. Ciò è imputabile anche al fatto che quando compaiono i sintomi della patologia, questa è già in uno stato avanzato e può essersi diffusa in tessuti e organi vicini.

Lo studio è stato possibile grazie al confronto dei dati epidemiologici delle diagnosi dal 1975 al 2015. L’incidenza è stata quindi suddivisa in tre gruppi di popolazione: under 50, età compresa tra 50 e 69 anni e over 70.

Dai dati è emerso che l’incidenza nella popolazione under 50 è aumentata dal 1975 del 2,9% annuo. I pazienti più giovani hanno ricevuto una diagnosi già in uno stato avanzato della patologia, molto più di quanto è accaduto per gli over 50 (84,9% contro il 67,3%).

Per quanto riguarda la sopravvivenza, i pazienti più giovani hanno minor chance di superare la malattia; nel decennio 2000-2011 solo il 22,9% è guarito a cinque anni dalla diagnosi, dato che sale al 30% per i pazienti over 50.

Nonostante si tratti ancora di un tumore raro, in particolar modo per le persone più giovani, il trend è costantemente in crescita in maniera molto simile al trend del tumore del colon retto (anche questo in crescita nella popolazione più giovane). La diagnosi della patologia è resa difficile dal fatto che alcuni sintomi possono essere attribuiti a cause diverse e una mancata diagnosi precoce rende la battaglia al tumore molto più complessa.

Fonte: Codipilly, D.C., et al. (2020) Epidemiology and Outcomes of Young-Onset Esophageal Adenocarcinoma: An Analysis from a Population-Based Database. Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention.

Link utili: qui

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *