Ambiente

Creata la prima mappa mondiale delle api

Una mappa mondiale delle api altamente accurata è stata messa a punto dai ricercatori cinesi. La notizia è apparsa su Current Biology.

Il lavoro è stato reso possibile grazie alla combinazione di oltre 6 milioni di segnalazioni sparse in tutto il globo. Dai dati è emerso inoltre che vi sono un maggior numero di specie nell’emisfero nord del pianeta rispetto al sud e che in generale le specie preferiscono climi temperati rispetto agli habitat tropicali.

Sulla mappa si contano oltre 20.000 specie di api. La nazione che ne ospita di più sono gli Stati Uniti, ma alti livelli di biodiversità possono essere trovati anche in alcune aree del continente africano e del Medio Oriente.

La creazione di una mappa mondiale è utile non solo per capire la distribuzione delle specie nel pianeta ma anche per verificare il potenziale declino delle popolazioni che molte api stanno già affrontando da diversi decenni.

Ancora molto deve essere studiato sulla biodiversità di questi insetti e lavori come questo possono aiutare a diffondere una maggiore consapevolezza sull’importanza della conservazione delle api per l’impollinazione in tutto il pianeta.

Fonte: qui

Crediti; Photo by leandro fregoni

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *