Lo si riteneva estinto, ma le analisi del DNA hanno confermato che il cane canoro della Nuova Guinea vive ancora sulle alte quote dell’isola.

Le analisi hanno riguardato tre esemplari “selvaggi”, ovvero che vivono ancora nel loro habitat. I cani sono stati scoperti ad alta quota (oltre 4000 metri) e hanno subito riacceso le speranze ai ricercatori che lo ritenevano estinto. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Proceedings of the National Academy of Sciences.

Il cane canoro è una specie molto discussa, conosciuta soprattutto per i suoi vocalizzi particolari e facilmente riconoscibili: si tratta di un verso a metà fra quello di un lupo e quello di una balena. Per molto tempo gli scienziati non furono d’accordo nel ritenere l’animale una specie diversificata dal Canis familiaris, ma le analisi genetiche e comportamentali lo distinguono nettamente dal suo cugino più stretto.

La specie era considerata estinta da almeno 40 anni, sebbene una dozzina di esemplari viveva ancora negli zoo o nei parchi esotici. Senza una forte diversità genetica, gli ultimi esemplari rischiavano di perdere la fertilità necessaria per continuare la specie.

Le analisi del DNA dovrebbero mettere fine alle lunghe discussioni che si sono perpetuate negli ultimi anni. I ricercatori ora sperano che le loro scoperte possano incentivare le organizzazioni internazionali e il governo indonesiano nel proteggere gli esemplari rimasti.

Fonte: Surbakti, S., Parker, H. G., McIntyre, J. K., Maury, H. K., Cairns, K. M., Selvig, M., Pangau-Adam, M., Safonpo, A., Numberi, L., Runtuboi, D. Y. P., Davis, B.W., Ostrander, E. A. (2020) New Guinea highland wild dogs are the original New Guinea singing dogs Proceedings of the National Academy of Sciences, 117 (39).

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *