Scienze naturali

Cambiamenti climatici, le farfalle conquistano l’Himalaya

Cambiamenti climatici

Con i cambiamenti climatici e l’aumento generale delle temperature anche le farfalle “traslocano” e conquistano nuovi spazi, tra cui la montagna più alta del mondo.

I ricercatori hanno infatti scoperto che numerose specie di farfalle si stanno abituando a vivere a quote sempre più alte. Ciò è dovuto all’aumento delle temperature che rende vivibili habitat impensabili fino a qualche decennio fa.

I risultati dello studio, fortemente voluto dal governo indiano, potranno essere utilizzati come indicatori del surriscaldamento globale e dell’impatto che questo provoca in decine di specie animali e vegetali.

Dallo studio sono state identificate ben 49 specie di falene e 19 di farfalle che si sono abituate a vivere in regioni sempre più elevate della catena dell’Himalaya. Rispetto a studi condotti in passato, la differenza di altitudine arriva addirittura a oltre 1000 metri per alcune specie.

Alcune di esse, come la Trachea auriplena, si sono adattate anche a 2000 metri di altezza, mentre una segnalazione record di un’altra specie segna ben 4800 metri, nei pressi di un santuario religioso.

Le farfalle sono bioindicatori molto sensibili perché risentono particolarmente dei cambiamenti climatici; per questo possono essere utilizzate nel lungo periodo per capire l’andamento di un processo sempre più veloce.

Le segnalazioni e i rispettivi cambiamenti possono essere studiati grazie ad un database storico che racchiude i dati dal 1865 ad oggi.

Fonte: https://indianexpress.com/

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *