Storia e curiosità

Borobudur, il tempio più grande dell’Indonesia

Sull’isola indonesiana di Giava si trova il tempio più famoso e visitato di tutta l’Indonesia. Borobudur è un sito buddhista (forse nato induista) costruito tra l’ottavo e il nono secolo dopo Cristo.

La costruzione imponente d el tempio, durata oltre 80 anni, fu riscoperta dopo secoli di abbandono: l’intera regione venne sommersa dai detriti di una violenta esplosione vuIcanica.

I pellegrini che lo visitavano potevano compiere un vero e proprio mandala con un percorso a spirale dal basso verso l’alto, in quello che rappresentava un percorso iniziatico.

Sebbene il luogo sia sorto per trovare serenità e pace negli animi umani, purtroppo ha dovuto subire numerose devastazioni e non solo per cause naturali.

Dopo il suo completo restauro gruppi di integralisti religiosi hanno compiuto attentati e distruzioni, il più grave nel 1985, dove un’esplosione ha danneggiato una parte rilevante del tempio. Dal 1970 Borobudur è un sito Unesco.

Le oltre 500 statue di Buddha, ognuna diversa e con particolarità religiose, fanno pensare all’immenso lavoro di costruzione: la fatica di tale lavoro era compensata dal percorso spirituale che tutti potevano compiere una volta terminata l’opera.

Malgrado sia diventata una meta turistica amata da fotoamatori, numerosi centri buddhisti di tutto il mondo organizzano ancora pellegrinaggi e viaggi studio.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *