Storia e curiosità

Animali biblici: il Maiale

Nella storia del Cristianesimo e dell’Ebraismo il maiale non ha mai goduto di buona reputazione.

Il suo nome deriva da un sacrificio che veniva effettuato per la dea Maia, è simbolo del peccato di gola e ingordigia.

Nella tradizione ebraica viene considerato un animale impuro in quanto non ruminante, sebbene possiede l’unghia bipartita (l’alimentazione ebraica è molto severa).

Nei vangeli compare due volte: nell’indemoniato di Gerasa sta a rappresentare l’oppressione pagana, mentre nella parabola del figlio prodigo la denigrazione del peccato.

Animali biblici: il Cervo

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *